Miniera di Chamousira, Brusson (AO)

31 Gen
2019
CATEGORIA Ambiente e Territorio
TIPOLOGIA Turismo
Ingegneria naturalistica
PROGETTO Valorizzazione del Sito Minerario di Chamousira
COMMITTENTE Comune di Brusson (AO)
LUOGO Brusson (AO)
ANNO 2018-2019
STATO in corso

La miniera di Chamousira, a Brusson in Val d’Ayas, con un’estensione in sotterraneo di circa 1.600 m e un articolato complesso di installazioni esterne, utili in passato al trasporto e al trattamento del minerale, è la più importante miniera d’oro della Valle d’Aosta. Scoperta nel 1899 e attiva dal 1900 fino alla fine degli anni ‘80 del secolo scorso, insieme ai siti minerari di Cogne e di Saint Marcel costituisce il “Parco Minerario della Valle d’Aosta”.

Una serie di interventi di recupero e allestimento museale, conclusasi nel 2015, ha permesso la visitabilità della miniera al pubblico oltre che la messa in sicurezza del sito. Gli interventi hanno riguardato sia opere architettoniche esterne, come il Belvedere – una grande terrazza coperta affacciata sulla valle di Ayas, in una straordinaria posizione panoramica –, che opere interne in sotterraneo, interessando per lo più il livello 7 del filone Fenilliaz.

La Sertec Engineering Consulting S.r.l. ha ricevuto, da parte del Comune di Brusson, l’incarico progettuale, nonché di direzione lavori e di coordinamento della sicurezza, per gli interventi volti a incrementare l’offerta turistica del sito minerario di Chamousira, gestito dalla Cooperativa Gold-Mine Brusson. Il progetto prevede di implementare l’attuale percorso aperto al pubblico attraverso il collegamento della galleria del livello 7 con quella del livello 6. Ciò permetterà di fatto la realizzazione di un unico ed esteso percorso di visita e garantirà un maggiore livello di sicurezza.

L’operazione si inserisce nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia (Alcotra) 2014-2020 con il progetto Mi.Mo – Mines de MontagneSauvegarde et valorisation touristique du patrimoine minier de montagne”.

Geolocalizzazione